Dal 31 marzo al 25 maggio microsoft Italia ti aspetta per la scadenza windows XP

windows xp

Dal 31 marzo al 25 maggio microsoft Italia ti aspetta per la scadenza windows XP

Come è noto ormai a molti, l’ 8 aprile scadrà l’assistenza a windows xp, sistema operativo della microsoft tra i più longevi, più di 12 anni di onorato servizio, precedentemente ti avevo spiegato come aggiornare il tuo computer vecchio senza cambiarlo, sostituendo solamente il tuo disco con uno di nuova generazione SSD e installare una nuova versione di windows.

La Microsoft Italia invece ha organizzato eventi ad hoc per farti provare nuovi dispositivi, in alcuni tra i più grandi centri commerciali in Italia, dal 31 marzo al 25 maggio, dove in una unica location, potrai provare le nuove funzionalità di windows 8.1 e anche nuovi dispositivi hardware tra cui Acer, asus, lenovo , hp e anche tablet surface.

Inoltre potrai provare anche l’ ebrezza dell’alta definizione e divertimento con l’xbox one e i nuovi nokia Lumia.

Alla fine, se deciderai di acquistare un nuovo dispositivo puoi andando sul sito specializzato bakeca.it e vedere il tuo pc vecchio o il tuo vecchio cellulare.

Vuoi vendere il tuo vecchio PC?
Pubblica un annuncio su Bakeca.it!

Puoi vedere anche all’interno del blog alcuni consigli che posso darti per prepararti alla scadenza di windows xp e vedere previsioni di cosa succederà dopo la naturale scadenza di windows xp.

A corredo di queste iniziative potrai trovare e interagire con Francesca Valla famosa tata della tv e Michele Cannistraro, il cannibale di masterchef comunicando con loro tramite hashtag  su twitter e facebook , #tatadigitale  #chefdigitale la tata risponderà alle vostre domande mentre o cannibale cucinerà ricette presenti su food e drink di bing che voi suggerirete.

Vedi i dettagli dell’evento date e centri commerciali sul blog microsoft Italia

Vedi anche:

Dal 31 marzo al 25 maggio microsoft Italia ti aspetta per la scadenza windows XPultima modifica: 2014-03-30T08:45:36+02:00da puma1973a
Reposta per primo quest’articolo