Archivi tag: inprivate desktop

Windows 10 aggiungerà una sandbox security per testare software non sicuri

inrpivate network

Windows 10 aggiungerà una sandbox security per testare software non sicuri

Microsoft sta pianificando di introdurre una nuova funzionalità di sicurezza per Windows 10, progettata per consentire agli amministratori di eseguire programmi da fonti di terze parti inaffidabili in un ambiente in modalità sandbox. L’imminente funzione si chiama “InPrivate Desktop” e la sua versione di anteprima è stata scoperta da Bleeping Computer attraverso una missione di Insider Feedback Hub di Windows 10.

Secondo la descrizione dell’hub di feedback per la funzione, InPrivate Desktop per Windows 10 fungerà da “sandbox throwaway per l’esecuzione sicura di software non attendibile”. Ciò significa che l’obiettivo della prossima funzione è quello di aiutare a mitigare i rischi per il sistema operativo host mentre è in esecuzione un programma non attendibile.

La ricerca di Feedback Hub indica anche che InPrivate Desktop potrebbe arrivare esclusivamente a Windows 10 Enterprise in futuro, a partire dalla build 17718 per tutti i rami. Apparentemente la funzione richiederà almeno 4 GB di RAM, 5 GB di spazio libero su disco, 2 core CPU e funzionalità hypervisor abilitate nel BIOS.

Come ha notato Mary Jo Foley di ZDNet, la funzione funziona come Windows Defender Application Guard (WDAG), che aiuta a combattere il malware limitando i contenuti dannosi e gli exploit scaricati dal web. Microsoft ha annunciato per la prima volta WDAG nel giugno dell’anno scorso come parte di uno sforzo per rafforzare la sicurezza per Windows 10.

Microsoft deve ancora confermare la nuova funzionalità di sicurezza sandbox per Windows 10 e non è chiaro quando lo strumento verrà avviato sulla piattaforma. Nondimeno, Foley ipotizza che InPrivate Desktop farà il suo debutto come parte di una futura versione per Windows 10 con nome in codice “19H1”.

Fonte neowin