Windows Whistlet mai distribuito ma funzionante

nt 4.0

Windows Whistlet mai distribuito ma funzionante

Lo sviluppo di Windows XP iniziò negli ultimi mesi del 1999 e terminò nell’ottobre 2001. Il nome in codice del progetto di sviluppo era Whistler.

Windows XP era inizialmente destinato ad essere un semplice aggiornamento di Windows 2000, ma con l’introduzione di un’edizione “Personal” destinata all’utenza domestica per sostituire l’ormai obsoleta linea Windows 9x.

Discostatosi non poco dal suo predecessore durante lo sviluppo, Microsoft mantenne un discreto riserbo sul progetto mostrando per la prima volta in pubblico un’anteprima, nel luglio del 2000. Nonostante si trattasse di una release minore, un incrocio fra Windows 2000 e una successiva major release con nome in codice Blackcomb che sarebbe stata distribuita l’anno successivo, crebbe progressivamente per importanza e popolarità, fino a diventare una vera e propria “pietra miliare” dei sistemi operativi Microsoft.

Nel febbraio 2001, Microsoft stabilì il nome definitivo del nuovo sistema operativo, Windows XP. Un mese dopo, all’EMP di Seattle, fu mostrata per la prima volta la nuova interfaccia grafica Luna, il nuovo logo e le nuove caratteristiche e funzionalità.

Lo stadio di sviluppo fu completato pochi giorni prima della pubblicazione ufficiale, con la pubblicazione della RTM.

Sin dai primi mesi del 1999, Microsoft aveva già pianificato due successori per Windows 2000, ad entrambi erano stati assegnati dei nomi in codice con riferimento alla mitologia greca: Neptune ed Odyssey.

Neptune sarebbe dovuta essere una versione destinata al mercato consumer, ma interamente basata su kernel NT e sul codice di Windows 2000. Il suo sviluppo iniziò nel 1999, quando fu compilata la build 5022. Un’anteprima, la build 5111, fu distribuita a un gruppo di sviluppatori Microsoft e agli abbonati del TechNet il 27 dicembre dello stesso anno, ed è l’unica build attendibile trapelata. Il suo numero di versione era NT 5.5, ovvero superiore a quello del più recente Windows XP.

Odyssey, invece, sarebbe stata un’edizione destinata alle aziende, simile all’edizione Professional di Windows 2000. Si incominciò ad accennare a questo sistema operativo con il nome di NT 6.0 nel 1997. Tuttavia la conferma del suo sviluppo arrivò nel 2000. Nessuna build è mai trapelata.

Nella prima metà del 2000, quasi a sorpresa, venne annunciato che i team di sviluppo di Neptune e quello di Odyssey si erano fusi per sviluppare un nuovo sistema operativo denominato “Whistler“. Neptune era così vicino al lancio sul mercato che Microsoft aveva già pianificato un aggiornamento denominato “Triton“. Al suo posto, venne presentatoWindows Me, un ibrido 16/32 bit, basato ancora sull’obsoleta linea Windows 9x. Nei registri Microsoft del 2000, si accenna inoltre ad un timido tentativo di continuare con questa linea, un progetto con nome in codice “Tiger“.

Wikipedia

Adesso siamo alla versione windows 8.1

E il futuro rappresentato dalla versione windows 9

Windows Whistlet mai distribuito ma funzionanteultima modifica: 2001-10-11T18:32:23+02:00da puma1973a
Reposta per primo quest’articolo

I commenti sono chiusi.