Archivi categoria: Windows 10

Con windows 10 October Update 2018 non occorre più rimuovere le periferiche USB prima di scollegarle

maxtor

Con windows 10 October Update 2018 non occorre più rimuovere le periferiche USB prima di scollegarle

A partire da Ottobere dopo aver eseguito l’ aggionamento di windows 10 ed esser epassati alla versione windows 10 1809, ha modificato la policy del funzionamento dei dispositivi USB.

In precedenza era impostata una policy Better Performance ( migliori prestazioni), che consentiva al sisterma operativo windows di gestire le periferiche usb in modo più efficace, immagazzinando dati nella cache del sistema e per rimuovere i dispositivi USB si doveva utilizzare la rimozione dell’Hardware sicura, che in pochi utilizzavano e che poteva compromettere il dispositivo inserito.

Adesso dopo l’ aggiornamento windows 10 versione 1809, il sistema operativo imposta come preferenziale la policy Quick Removal (Rimozione Rapida), che consente la rimozione del dispositivo USB inserito in ogni momento, quindi una volta finito di utilizzare il dispositivo, lo si potrà togliere dalla presa USB anche senza utilizzare lo strumento rimozione sicura dell’Hardware.

Per fare ciò, la policy Quick Removal non utilizza la cache di sistema per immagazzinare dati di scittura sul dispositivo e quindi l’ utilizzo del dispositivo risulterà leggermente più lenta.

Se vuoi mantenere una velocità ottimale delle periferiche USB del tuo sistema anche su Windows 10 dalla versione 1809, puoi andare nella gestione disco del sistema cliccare sulle proprietà del dispositivo e nei criteri selezionate la policy Prestazioni migliori e  attiva la cache in scrittura sul dispositivo.

 

 

Novità sulla nuova release di Windows 10 si chiamerà Windows 10 May 2019 Update

windows 10

 

 

 

 

Novità sulla nuova release di Windows 10 si chiamerà Windows 10 May 2019 Update

In questi giorni la Microsoft ha annunciato che il suo nuovo aggiornamento del suo nuovo Sistema Operativo Windows 10, si chiamerà Windows 10 May 2019 Update.

Con questa nuova Release, Windows 10, cerca di andare incontro ai suoi utenti, che hanno lamentato disagi nei precedenti aggiornamenti, che avvenivano all’ insaputa degli utilizzatori finali.

Adesso una volt ainstallata la Windows 10 May 2019 Update, Windows 10 non si aggionerà più in automatico, ma sarà l’ utente che utilizza il computer a decidere quando e se installare l’aggiornamento di Windows 10.

La prossima settimana l’ aggiornamento di Windows 10 sarà a scaricabile dagli utenti insider, che testeranno la nuova versione di Windows per vedere e correggere eventuali problemi e a fine maggio Windows 10 May 2019 Update verrà distribuito in larga scala su tutti i dispositivi.

Per consentire questo aggiornamento più trasparente, in Windows Update è stata introdotta una nuova funzionalità, Scarica e installa ora che fornisce un controllo separato per avviare l’installazione di un aggiornamento di funzionalità su dispositivi idonei, si potra ritardare l’aggioranmento per 35 gironi dopo il suo rilascio ufficiale fino a 5 volte.

 

 

Rilasciata una nuova versione di Windows 10, la 19H1 build 18312 novità

windows 10

 

Rilasciata una nuova versione di Windows 10, la 19H1 build 18312 novità

Ecco arrivata una nuova versione per gli appassionati di Windows 10, infatti per gli appartenenti al gruppo degli Insider appartenenti al fast ring, in questi giorni hanno potuto scaricare la versione build 19H1 18312.

Due le novità principali in questa build, la prima volta a stabilizzare il sistema operativo, garatendo 7 Gb di spazio riservati agli aggiornamenti di sistema e a quelli delle applicazioni.

In questo modo il funzionamento del computer non verrà compromesso da aggiornamenti e ne garantirà una migliore gestione dei ripristini eventuali di sistema.

In questo rilascio windows 10 19H1 build 18312,ha pensato a chi utilizza file musicali e lavora su di essi, aumentando il limite massimo di allocazione degli slot FLS ( Fiber Local Storage), grazie a questa modifica, Windows 10 potrà gestire più plugin DAW, (Digital Audio Workstation).

Per chi non è iscritto al programma INSIDER, dovrà aspettare il rilascio degli aggiornamenti definitivi che verranno riilasciati questa primavera.